Archivio mensile:Febbraio 2020

Coronavirus, quei dati che fanno riflettere

I casi del nostro Paese hanno fatto calare l’attenzione sulla Cina, ma le notizie che arrivano da lì sono interessanti: al di fuori dell’Hubei, l’epidemia da Covid-19 è in fase calante. Lo studio di una rivista scientifica conferma il tasso di mortalità (circa il 2% degli infetti), che aumenta con l’età e la presenza di malattie croniche, risultando più letale per i maschi (2,8% contro l’1.7% delle femmine) e in chi fuma.

Continua a leggere

Coronavirus: dalla Chiesa in uscita alle chiese vuote

Le città del Nord Italia stanno vivendo da due giorni un clima surreale, da Stato di Guerra. Il focolaio dell’epidemia di paura e di panico sono le Istituzioni, che di fronte all’apparire di casi di polmonite da Coronavirus hanno reagito in maniera draconiana, con la chiusura di scuole, uffici pubblici, esercizi pubblici, con la proibizione di tutte le manifestazioni pubbliche. Tra queste non erano esplicitamente citate le Messe, ma evidentemente  i titolari di quasi tutte le diocesi del Nord hanno pensato bene di applicare incondizionatamente  le direttive governative. 

Continua a leggere

Psicosi più contagiosa del coronavirus

Paolo Gulisano, epidemiologo e studioso di storia della medicina analizza come di fronte al Covid-19 si siano innescate paure immotivate. «Le misure draconiane adottate, dopo le falle del nostro sistema di monitoraggio, non giustificano le scene nei supermercati e le chiusure generalizzate. Quella che fa male è la serrata delle chiese… »

Continua a leggere

Virus, si è detto di tutto ma si è fatto poco. Ora paghiamo

I primi casi di coronavirus in Lombardia, il primo morto in Veneto e il panico che ne segue, sono il risultato di falle nel sistema di protezione. Sulla quarantena c’è un dibattito politico e ideologico che non ha nulla a che vedere con la medicina, con prese di posizione pericolose come quella della Toscana, che non ha controllato 2500 persone rientrate dalla Cina.

Continua a leggere

PANDEMIE

PANDEMIE Dalla peste al coronavirus: storia, letteratura, medicina

Il recente allarme globale scattato con la diffusione del coronavirus riporta in primo piano la necessità di una corretta informazione per evitare che più che il virus, sia una psicosi collettiva a creare i maggiori problemi. 

Continua a leggere

20 Febbraio 2020: duecentodieci anni di Andreas Hofer

Andreas Hofer: un eroe della Fede e della libertà del Tirolo, un autentico mito per la antica regione alpina, ma poco noto nel resto d’Europa. Quel poco che si trova nei libri di storia lo definisce come un oste che cercò di opporsi senza successo al dominio napoleonico, che sollevò il Tirolo in una rivolta armata popolare e che finì fucilato a Mantova il 20 febbraio 1810, esattamente duecento anni fa. Una pagina della storia dell’Europa dolorosamente percorsa da tante immani tragedie, specie nel secolo appena trascorso, risultato non solo dei diversi totalitarismi ma soprattutto del clima ideologico determinato dai sogni (o sarebbe meglio dire incubi) della ragione, che ha voluto violentare la natura e l’uomo in forza delle pretese dell’utopia e delle sue realizzazioni pratiche.

Continua a leggere

Le contraddizioni del Coronavirus

Intervista con il dottor Paolo Gulisano

Renovatio 21 intervista il dottor Paolo Gulisano, medico ed epidemiologo. Il dottor Gulisano è specializzato in Igiene e Medicina Preventiva. Cultore e docente di Storia della Medicina, all’attività di medico affianca da anni un impegno culturale di saggista e scrittore. Ha dedicato libri alla divulgazione della storia della medicina così come alla letteratura britannica e gaelica e alla religione. Renovatio 21 ha idee differenti sull’origine del virus e sul bioterrorismo, ma crediamo che la parola di un esperto vada sempre ascoltata.

Continua a leggere

L’epica amara di Don Chisciotte

Ha quattrocento anni di storia, ma non ha perso nulla del suo fascino: è il Don Chisciotte di Miguel Cervantes, che tra i vari suoi meriti annovera il fatto di essere il romanzo più venduto nella storia, con 500 milioni di copie. Nessun best seller lo potrà mai uguagliare. Si tratta dunque di uno di quei volumi che non può mancare in nessuna biblioteca, insieme a poche altre pubblicazioni irrinunciabili, come la Bibbia, La Divina Commedia, l’Iliade, Il Signore degli Anelli, l’Amleto.

Continua a leggere

Coronavirus, il vero problema è il regime cinese

Xi Jinping, con un proclama in stile maoista, annuncia la “guerra di popolo” al Coronavirus, per impressionare l’opinione pubblica internazionale. Le autorità cinesi tirano fuori che il contagio possa passare attraverso le banconote: roba da romanzi distopici. E che pure serve al Partito comunista, insieme ad altri artifici, per usare mezzi brutali. L’Occidente non ha nulla da eccepire?

Continua a leggere