Archivi autore: admin

Nuova Zelanda, eutanasia per Covid? Il “no” dei pro life

Nel Paese guidato da Jacinda Ardern, dopo l’entrata in vigore dell’End of Life Choice Act è emerso il timore che la nuova legge possa applicarsi ai pazienti affetti da Covid o Long Covid. Il Ministero della Salute ha confermato che c’è questa possibilità. Ma i pro vita chiedono che si impedisca quest’altra deriva.

Continua a leggere

Il “pensiero unico” sul Covid arruola gli psichiatri

La repressione totalitaria del dissenso sembrava un ricordo del passato. Invece torna prepotentemente sulla “Rivista di Psichiatria”: chiunque osi avanzare dubbi sulla gestione della pandemia dovrebbe essere trattato da psicopatico. Ma si dimenticano le vere priorità: occuparsi di chi ha sofferto per le conseguenze del lockdown.

Continua a leggere

Tolkien secondo Amazon: solo fantasy senza epica

La serie appena iniziata, che vuol essere un prequel de Il Signore degli Anelli, lascia l’impressione che manchi qualcosa di sostanziale rispetto al legendarium del grande autore inglese: l’afflato religioso, l’anelito al Dio nascosto, il problema del male e la bellezza “tolkieniana” intesa come riflesso della grazia.

Continua a leggere

Benvenuti nell’inferno della “Quarta rivoluzione industriale”

C’è una frase che mi tocca ripetere spesso, quando vengo interpellato su quando finirà l’emergenza pandemica e quando si potrà tornare a vivere “come prima”. La risposta che purtroppo devo dare è questa: “nulla sarà più come prima”.

Continua a leggere

Paolo Gulisano & l’onorevole Peppone. Per un’Italia sovrana e popolare

Un po’ per indole e un po’ per formazione tendo a starmene alla larga da tutto quanto sa di elettorale. Sarà per qualunquismo, sarà per vetero ma veramente veterofascismo, sarà manifesto e mai sopito anarchismo, oppure sarà, a voler fare il raffinato, per quel che Giorgio Gaber dice delle “Elezioni”.

Continua a leggere

Londra, il lockdown presenta il conto: mille morti in più a settimana

Oltre Manica negli ultimi due mesi si sono registrati 10.000 decessi in più rispetto alla media degli ultimi cinque anni. Si indaga sugli effetti dei lockdown e la conseguente difficoltà per i cittadini ad accedere ai servizi di diagnosi e cura offerti dal sistema sanitario nazionale.

Continua a leggere

Covid, la Danimarca dà l’esempio: stop vaccini ai minori

Le autorità sanitarie danesi hanno deciso di interrompere la vaccinazione anti-Covid per i minori di 18 anni. Semplice la base scientifica: «Bambini e giovani solo molto raramente si ammalano gravemente di Covid-19 con la variante Omicron». Recepito così il parere di studiosi seri sul rapporto benefici-rischi. Il direttore generale dell’Autorità generale danese, Søren Brostrøm, ha ammesso in Tv che vaccinare i minori contro il Covid è stato un errore.

Continua a leggere

Se Bergoglio avesse veramente letto Chesterton invece della teologia indigenista…

Hanno fatto abbastanza scalpore le dichiarazioni del Vescovo di Roma nel corso della visita in Canada dei giorni scorsi. Dichiarazioni che in effetti sono state un durissimo attacco alla storia della Chiesa, alla sua azione missionaria, di cui tra l’altro furono grandi protagonisti i membri di quella Compagnia di Gesù da cui lo stesso vescovo proviene. Ma ormai è un dato di fatto che il pastore argentino prova un livore incontenibile per la Chiesa, per come è stata per secoli, fino al 1963.

Continua a leggere

Cento anni fa la conversione di Chesterton

Il padre letterario di Padre Brown diventava cattolico proprio mentre la Gran Bretagna passava rapidamente dal bigottismo protestante all’ateismo pratico. Il suo cammino verso Roma approdò nella Chiesa, «il luogo dove tutte le verità si danno appuntamento», trovando la vera felicità al prezzo… della confessione.

Continua a leggere

Ora basta con la salute come pretesto liberticida

La gestione del Covid da parte dei governi Conte II e Draghi – uniti dall’era Speranza – è stata disastrosa. Lockdown, protocolli di pseudo-cura, vaccinazioni imposte con metodi coercitivi, green pass perfino per lavorare. Il tutto demonizzando le cure precoci e i medici che le hanno attuate con risultati notevoli. Il nuovo Governo dovrà ricostruire la Sanità pubblica, senza ideologie.

Continua a leggere