Archivi categoria: Star Wars

Recensione: “La Forza sia con voi”

La Forza sia con voi di Filippo Rossi e Paolo Gulisano si presenta ad un primo sguardo come un libro scritto con amore, quasi con devozione, da un fan di lunga data: così, almeno a mio parere, pare si possa leggere l’opera fin dalla copertina, con il disegno di quella spada laser che forse tutti vorremmo impugnare una volta o l’altra nella vita. Un disegno acceso, con colori brillanti, che stranamente rimanda più agli sfumati toni magenta e cremisi dei prequel che alle atmosfere più definite della trilogia originale.

Chi apre il libro si trova poi a leggere una lunga presentazione della saga che forse al limite potrebbe risultare un pò superflua: difficile immaginare che il lettore che ha comprato questo libro lo faccia per scoprire per la prima volta di cosa tratta Star Wars, ma qui come altrove il senso dell’operazione di Filippo e Paolo (scusate la confidenza, spero non inopportuna) è quello di rivivere insieme l’esalogia e i relativi sequel e spin-off giungendo a vederla con occhi nuovi, occhi che magari non devono per forza contraddire i vecchi, ma aggiungersi ad essi come un visore infrarosso che ci spinga a vedere dentro le cose.

Continua a leggere

GLI ULTIMI JEDI… O FORSE NO

Ho visto Episodio VIII, Gli ultimi Jedi. L’ho visto con uno sguardo particolare, quello che mi si è formato negli scorsi mesi lavorando con il caro amico Filippo Rossi alla realizzazione del nostro libro La Forza sia con voi. Inevitabile. Con Filippo abbiamo ripercorso quarant’anni di Saga, di discussioni, di emozioni, di polemiche a volte.

Gli Ultimi Jedi mi ha dunque dato delle conferme e delle sorprese. Tra le conferme, anzitutto quella che Star Wars rappresenta un tipo di cinema senza tempo. Questa Saga non è affatto usurata, ha ancora molto da dire ma allo stesso tempo ha molte cose da ricordarci. Da questo punto di vista non trovo né banali né scontati i richiami agli episodi precedenti, così come certi clamorosi ritorni, come quello di Yoda, che poi tanto clamorosi non sono. Sono conferme.

Continua a leggere

La forza di Star Wars

di Samuele Pinna

Ho conosciuto Paolo Gulisano quando ero ancora seminarista: ricordo che avevamo cenato insieme e, poi, aveva tenuto per noi una serata, anche se non mi rammento quale sia stato il tema. Quando ci siamo incontrati pochi giorni fa abbiamo cercato di fare mente locale, ma invano. In realtà, la conversazione su Chesterton, Tolkien, Lewis e altri ci ha sviato e portato a parlare di mille e più argomenti. Paolo è così: un fiume in piena con un’oratoria che affascina e non stanca, anzi che ti permette di scoprire una curiosità che non sapevi o avevi semplicemente trascurato. Il tempo con lui passa veloce e appare sempre poco e hai la sensazione, molto interiore, che ti sei dimenticato di farti chiarire quell’aspetto o di approfondire quell’altro. Tra i massimi esperti in Italia di Tolkien, è Vicepresidente della Società Chestertoniana Italiana e profondo conoscitore del pensiero di Lewis, Guareschi, Newman, san Colombano e di un Oscar Wilde che non ti aspetti in questo novero. Ha scritto, persino – per non citare che alcuni studi della sua vasta produzione –, su Peter PanMoby DickFrankenstein, senza dimenticare le sue ricerche sulla storia della medicina o del mondo celtico.

Continua a leggere

CHE LA FORZA SIA CON NOI E CON PAOLO GULISANO

Che la forza sia con noi e con Paolo Gulisano.

Sono un fan di Guerre Stellare, saga più fantasy che fantascientifica,  che ha il pregio di alternare struggente ed esilarante, dolente e ironico, e soprattutto di salvare i grandi valori, la sacralità della vita, la virtù  immensa dell’amore e dell’amicizia, e quindi del sacrificio.

Nel suo bellissimo saggio Che la forza sia con voi (ed. Ancora), Paolo Gulisano riesce ad analizzare la saga senza nulla togliere della sua magia.

L’analisi è spesso un procedimento cruento: facciamo a pezzi qualcosa che era intero, ed è facile che questo smembrare, questo mettere sotto il microscopio, faccia perdere la visione d’insieme.

L’analisi di Paolo Gulisano invece aggiunge commozione, sottolineando come ci siano nella saga due anime che si intrecciano, quella tecnologica e quella mistica, ma anche la parte tecnologica è fondamentalmente fantasy.

I piloti vanno all’attacco della morte nera come cavalieri contro il drago.

Continua a leggere

Star wars, un’epica del pensiero unico galattico

Tanto tempo fa…In una Galassia lontana lontana. E’ questo il famosissimo incipit della Saga di Star Wars. 

Tanto tempo fa, o meglio, quarant’anni fa, il 21 ottobre 1977, arrivava nelle sale cinematografiche italiane un film di un giovane regista, George Lucas, destinato a diventare la più grande saga di Fantascienza di tutti i tempi. La parola “fantascienza” tuttavia appare riduttiva: Star Wars, Guerre Stelllari, in realtà è un’opera in cui confluiscono Mito, Epica, Narrativa d’Avventura. Una saga mitopoietica che va oltre il cinema: il viaggio dell’eroe Luke, giovane e ingenuo, da un mondo perduto e desertico fin dentro il cuore tecnologico dell’onnipotente e malvagio Impero Galattico, evoca temi antichi ma sempre affascinanti. La “terra (galattica) è desolata” e il ragazzo è destinato a essere la speranza del rinnovamento. Nel nome della Forza, una sorta di “energia vivente dell’universo”, ma anche espressione della tensione umana verso il soprannaturale. Una Saga, quella di Star Wars, espressione del più profondo senso religioso presente nell’uomo. Così come la lotta per non cedere al Lato Oscuro. 

Questa Saga rappresenta una sorta di ultima Utopia: la sua ambientazione non è la nostra terra, nemmeno la nostra galassia, bensì un luogo cosmico “altrove”. E la sua collocazione temporale? Sembrerebbe un futuro estremamente lontano, e qualche riferimento all’epoca in cui ci si trova viene fornito, ma a volte sembra di trovarsi persino in un certo “passato”, che forse non è nemmeno il nostro passato. 

Continua a leggere

La forza sia con voi

5 ottobre 2017 –  esce il nuovo libro “La Forza sia con voi – Storia, simboli e significati della Saga di Star Wars ” scritto da Paolo Gulisano e Filippo Rossi.

Quarant’anni fa, nel 1977, usciva nelle sale cinematografiche un film di un giovane regista, George Lucas, destinato a diventare la più grande saga di fantascienza di tutti i tempi. La parola «fantascienza» tuttavia appare riduttiva: Star Wars, Guerre Stellari, in realtà è un’opera in cui confluiscono Mito, Epica, Narrativa d’Avventura. La storia iniziale si è andata progressivamente espandendo, e siamo ormai giunti alla terza trilogia. Il libro di Paolo Gulisano e Filippo Rossi è un viaggio nei contenuti quarantennali del mondo di Star Wars, come raccontato nei film. È uno studio avvincente del mondo di Luke e Anakin Skywalker raccontato da George Lucas. Una guida alle fasi del racconto, ai temi leggendari, ai riferimenti epici di una serie di film hollywoodiani che da tempo si sono fatti ricco franchise multimediale, ma soprattutto vera e propria saga mitopoietica oltre il cinema, figlia legittima della modernità. Tra significati, simboli e storie, questo libro costituisce dunque la più completa guida all’affascinante mondo di Star Wars. Un testo per gli appassionati, per chi ha amato questa Saga, per chi voglia capirne il senso e orientarsi nelle sue complesse trame.

 

Star Wars, 40 anni di epica

Tanto tempo fa… In una Galassia lontana lontana.E’ questo il famosissimo incipit della Saga di Star Wars. Tanto tempo fa, o meglio, quarant’anni fa, il 25 maggio 1977, usciva nelle sale cinematografiche un film di un giovane regista, George Lucas, destinato a diventare la più grande saga di Fantascienza di tutti i tempi. La parola “fantascienza” tuttavia appare riduttiva per descrivere quest’opera: in Star Wars, Guerre Stellari, in realtà confluiscono Mito, Epica, Narrativa d’Avventura. Ovviamente si tratta di una serie di film hollywoodiani che da tempo si sono fatti ricco franchise multimediale, certo; ma costituiscono anche una vera e propria saga mitopoietica che va ben oltre il cinema.

Continua a leggere