Archivi tag: Giovanni Guareschi

Festa della Compagnia del Tipi Loschi

In occasione della Festa della Compagnia dei Tipi Loschi:

Presentazione della mostra “Giovannino Guareschi – vita, morte e miracoli letterari del padre di Peppone e don Camillo” (curata da Alessandro Gnocchi e Paolo Gulisano) a cinquanta anni dalla morte di Giovannino Guareschi.

Incontro con Paolo Gulisano, scrittore, giornalista e medico.

Rivarolo onora Giovannino Guareschi, il giornalista più letto al mondo

“Giovannino Guareschi. Storia del padre di Peppone e don Camillo”.

È il titolo dell’incontro tenutosi presso il comune di Rivarolo Canavese sabato 9 giugno 2018, allo scopo di festeggiare il cinquantenario del giornalista e scrittore del Mondo Piccolo; organizzato e offerto dall’associazione culturale John Henry Newman, molto attiva sul territorio.

Continua a leggere

Ho accompagnato di nuovo Guareschi in carcere

Giovannino Guareschi è tornato in carcere. No, caro lettore, non ti preoccupare: nessuna condanna postuma. Fu più che sufficiente quello che gli venne inflitto ingiustamente da vivo, e non è il caso che a 50 anni dalla morte salti fuori qualche altra brutta sorpresa. Giovannino è tornato in carcere accompagnato da me. È successo lo scorso 5 maggio (Ei fu siccome immobile…) nel carcere di Sanremo. La perla della Riviera ha infatti nel suo entroterra un grande carcere che ospita oltre duecentocinquanta detenuti. Nel penitenziario opera un gruppo di volontari che cerca di dare vita tra i detenuti a iniziative di tipo culturale, e anche religiose, con il giovane cappellano, il bravo don Alessio, grande ammiratore di papa Pio IX.

Continua a leggere

Giovannino Guareschi… Educare con don Camillo

Albenga. “Giovannino Guareschi… Educare con Don Camillo”: questo il tema del convegno, a ingresso libero, in programma venerdì 16 febbraio alle 21 nella sala teatro delle Opere della parrocchia del Sacro Cuore, in via Trieste, organizzato dal Masci (movimento scout adulti) di Albenga. Relatore sarà il dott. Paolo Gulisano, medico e scrittore di Lecco, considerato il più grande conoscitore delle opere di Guareschi, l’autore emiliano (che fu anche giornalista, umorista e caricaturista) di cui proprio quest’anno ricorre il cinquantenario della morte.

Sfoglia l’Emilia Romagna

Un omaggio all’Emilia Romagna promosso, nel cuore di Milano, dalla libreria Cultora. Nel corso dell’evento, condotto dal giornalista e scrittore Stefano Andrini, saranno protagoniste le storie pubblicate nei libri dell’editore Giubilei Regnani. Storie segrete, segreti della cucina, racconti fantasy. Tutti rigorosamente tra la via Emilia e il West. Ci saranno ospiti importanti come Paolo Gulisano, grande conoscitore di Tolkien e la scrittrice americana Mary Tolaro-Noyes ambasciatrice di Bologna a San Francisco. Gli autori leggeranno gli incipit dei loro racconti. E poi tanti video in anteprima nazionale: Piadina e brulè, gli antenati nell’antica Roma; Torta di riso alla bolognese a San Francisco, la Disfida della Raticosa e un monologo del comico Andrea Vasumi. Ingresso libero

Non moriamo neanche se ci ammazzano

Quel cristiano di GuareschiLunedì 18 luglio, alle ore 21.00, in PIAZZA GAGLIARDO (dei PESCATORI) si svolgerà il concerto/spettacolo di racconti e canzoni

NON MORIAMO NEANCHE SE CI AMMAZZANO

che Carlo Pastori, Walter Muto e Paolo Gulisano hanno tratto da alcune opere di GIOVANNINO GUARESCHI (tra cui il Corrierino delle famiglie e lo Zibaldino).

Lo spettacolo, a ingresso libero, sarà offerto dal FORUM delle ASSOCIAZIONI FAMILIARI del TIGULLIO.

Giovanni Guareschi, scrittore di respiro europeo apprezzato soprattutto grazie al “mondo piccolo” della saga di Don Camillo e Peppone, è anche lo scrittore del Novecento che forse più di ogni altro ha rivolto la propria attenzione alla famiglia, tanto che si può sia parlare di lui come di uno scrittore “per la famiglia” sia definirlo scrittore “della famiglia”: in tutta la sua opera c’è grande attenzione, rispetto, amore per il rapporto fra genitori e figli, tra uomo e donna innamorati, persino tra nonni e nipoti. La casa, la terra, l’amore per la propria storia, il ricordo dei propri morti e la speranza per i propri figli, sono la spina dorsale di una società che Guareschi amava, cui apparteneva, e che ci ha descritto con realismo e tenerezza.

CARLO PASTORI Attor comico, cabarettista (Zelig, Colorado Cafè…), fisarmonicista.

WALTER MUTO  Chitarrista (orch. di Vince Tempera), intrattenitore, giornalista e critico musicale.

PAOLO GULISANO Studioso di letteratura fantasy (uno dei massimi esperti di Tolkien), ha pubblicato “Quel cristiano di Guareschi” (Ed. Ancora)

A tavola con Guareschi

Un viaggio culturale ed enogastronomico per gustare le opere di Giovannino Guareschi e i sapori della Bassa emiliana con la guida di Paolo Gulisano
Lunedì 7 marzo 2016 ore 19.30
Ristorante Santa Felicita
via Santa Felicita, 8 Verona
Prenotazioni entro il 27 febbraio
tel. 347 0846540 – 338 9093499
Costo 25 euro
Fino ad esaurimento posti