Fino all’abisso

 

Fino_all'abisso 1

CS_Fino all'abisso

 

 

 

 

 

 

 

Autore: Paolo Gulisano
Collana: Maestri di Frontiera
Pagine: 168
Anno: 2013
ISBN: 88-514-1224-3
Prezzo: € 16

In questo nuovo saggio Paolo Gulisano ci accompagna nel labirinto di avventure, simboli e filosofie alla scoperta del mito moderno di Moby Dick. Scritto da Hermann Melville nel 1851, Moby Dick è divenuto un classico della letteratura, tutto il romanzo parla di avventura, di ricerca e di fede, come già aveva compreso Cesare Pavese, il suo primo traduttore italiano.

L’avventura è nella natura umana. È un desiderio: il bisogno di partire, di cercare, di andare “oltre” per poi tornare e raccontare. E a partire dai miti della storia antica fino all’epoca moderna, l’avventura è sempre stata una fonte inesauribile per la narrativa.

Moby Dick non è semplicemente un grande romanzo: si tratta di un  racconto “nel quale altri racconti confluiscono come correnti nell’oceano”. La storia è molto semplice, tanto che si potrebbe riassumere in poche parole: un uomo dà la caccia a una balena bianca di nome Moby Dick, in un folle inseguimento per i mari di tutto il mondo. Ma dietro questa straordinaria semplicità si cela un romanzo estremamente complesso, perché, con la storia di Achab, Melville affronta i temi fondamentali della ricerca umana: il senso della vita, il destino, l’eterna lotta tra bene e male.

Presentazione di "Fino all'abisso"

Cesare Pavese, il primo traduttore italiano dell’opera, definì Moby Dick un’opera sacra: sia perché a ogni passo si può trovare qualche riferimento all’Antico o al Nuovo Testamento, sia perché rappresenta un tentativo di trovare una chiave di lettura biblica, e quindi religiosa, ai grandi interrogativi umani.

Paolo Gulisano, al fianco di Achab, accompagna il lettore in questo viaggio fino agli abissi dell’animo umano, aiutandolo a decifrare il labirinto di avventure, simboli e filosofie che ne hanno fatto un moderno mito.

1 pensiero su “Fino all’abisso

  1. Valerio

    Ho assistito alla conferenza da Lei tenuta il 23/08/2014 presso l’hotel Serena a Cortina. Colgo l’occasione per farLe i miei complimenti tanto per il suo intervento quanto per il contenuto del libro, che sto leggendo. Conto nell’opportunità di partecipare nuovamente ad altri incontri nei prossimi anni.
    Valerio

    Rispondi

Rispondi