Archivi categoria: Uncategorized

DOVE STA ANDANDO L’EUROPA? INTERVISTA ALL’ONOREVOLE CARLO FIDANZA

INFORMAZIONE CATTOLICA HA INTERVISTATO L’ONOREVOLE CARLO FIDANZA, CAPO DELEGAZIONE DI FRATELLI D’ITALIA AL PARLAMENTO EUROPEO, ESPONENTE POLITICO CHE NON FA MISTERO DELLA PROPRIA ISPIRAZIONE CRISTIANA

Manca un mese alla consultazione elettorale europea.  Mentre è in aumento lo scetticismo nei confronti delle Istituzioni europee e nei confronti dell’utilità del voto stesso, è evidente come il Parlamento Europeo stia influenzando sempre più pesantemente le scelte politiche dei singoli Paesi.  Dalla transizione Green alle politiche sanitarie e vaccinali fino ai temi dell’educazione e a quelli etici si deve sempre più fare i conti con ciò che viene deciso dai potenti eurocrati.  INFORMAZIONE CATTOLICA ha intervistato l’onorevole Carlo Fidanza, capo Delegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo, esponente politico che non fa mistero della propria ispirazione cristiana. Nasce a San Benedetto del Tronto, ma vive da molti anni a Milano. Sposato con due figli, si ricandida alle Europee nel Collegio Nord Ovest.  A lui abbiamo chiesto di tratteggiare un profilo dell’attuale situazione politica europea e di quali siano le sfide che ci attendono   

Continua a leggere

CRESCE L’IDOLATRIA

JAMES LOVELOCK: ALLE ORIGINI DEL MITO DI “GAIA”

La nostra epoca sta conoscendo un fenomeno sempre più crescente: il ritorno a forme di idolatria. E’ una forma di “primitivismo” culturale che trova accoglienza in ambienti anche insospettabili, basta ricordare gli onori tributati nel 2019 all’idolo amerindo Pachamama in Vaticano. 

Continua a leggere

Intervista a Paolo Gulisano su Maria SS.: “E’ una Madre nelle prove, ci dice sempre ‘io sono qui'”

Intervista a Paolo Gulisano sul settimanale Maria Con Te n. 17 del 28/04/2024

Una bella intervista all’amico dott. Paolo Gulisano.

Come la Vergine può  compagnare nella professione di medico, ma anche in quella di scrittore, per esempio attraverso i gran di santi che hanno reso testimonianza con la loro devozione mariana? Lo spiega a Maria con te Paolo Gulisano, scrittore, medi co e membro onorario della Pontificia Accademia Internazionale Mariana, ripercorrendo il suo incontro con la Madonna, che lo ha segnato per tutta la vita, accompagnandolo nella sua doppia professione.

Continua a leggere

DA SERVO DEL PARTITO RADICALE A FIGLIO LIBERO DI DIO

INTERVISTA A DANILO QUINTO

Danilo Quinto è uno di quei giornalisti e scrittori cattolici che non fanno mistero di praticare l’antica, nobile arte dell’apologetica. Sposato, di origine barese, per molti anni ha vissuto a Roma, da quando vi si recò per lavorare, prima come collaboratore di Radio Radicale, poi addirittura come tesoriere del Partito Radicale. Proprio così: Quinto è un convertito, un grande convertito, che ha raccontato questa esperienza nel libro  Da servo di Pannella a figlio libero di Dio.

Continua a leggere

LA SFIDA DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

PAOLO GULISANO, IMPERATIVO TECNOLOGICO, LA SFIDA ETICA DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE (IDROVOLANTE EDIZIONI, 2024, 170 PAGINE, EURO 15)

Paolo Gulisano è una firma ben nota ai nostri lettori. Medico di professione e scrittore per passione e per amore alla verità: così lo si potrebbe descrivere in estrema sintesi.

L’ultimo suo libro appena giunto in libreria è dedicato ad un tema estremamente scottante, l’Intelligenza Artificiale. Il sottotitolo del saggio parla di “sfida etica”, e in qualche modo anche il libro lo è: la nostra epoca di molti dubbi e pochissime certezze vede però l’imporsi di una sorta di imperativo tecnologico: se qualcosa è tecnicamente possibile, perché non farla? L’intelligenza artificiale ne è un esempio. “Che piaccia o no, l’Intelligenza Artificiale è destinata a cambiare il mondo” ha detto Klaus Schwab, professore di economia politica all’Università di Ginevra, nonché fondatore e direttore esecutivo del Forum economico mondiale, meglio conosciuto come forum di Davos.

Che piaccia o no. E’ molto significativa questa precisazione. Schwab sembra essere consapevole che ci possono essere dei dubbi, delle opposizioni, delle resistenze a questa determinata evoluzione della società, ma non importa: questo cambiamento s’ha da fare.
L’Intelligenza Artificiale, ci spiega Gulisano, non è solo una disciplina appartenente all’informatica che studia i fondamenti teorici, le metodologie e le tecniche che consentono la progettazione di sistemi hardware e sistemi di programmi software capaci di fornire all’elaboratore elettronico prestazioni che, a un osservatore comune, sembrerebbero essere di pertinenza esclusiva dell’intelligenza umana. Rappresenta qualcosa di più. E’ una disciplina che studia se e in che modo si possano realizzare sistemi informatici intelligenti in grado di simulare la capacità e il comportamento del pensiero umano, agire in modo analogo a quanto viene fatto dagli esseri umani.
La misura di efficacia della IA è la somiglianza con il comportamento umano o con un comportamento ideale, detto razionale. Il risultato dell’operazione compiuta dal sistema intelligente non deve essere distinguibile da quello ottenuto da un umano.
I rischi già collegati all’intelligenza artificiale avanzata, e quelli ragionevolmente prevedibili, sono considerevoli.
Oltre a una diffusa riorganizzazione dei mercati del lavoro, i sistemi basati su modelli linguistici di grandi dimensioni, possono aumentare la diffusione della disinformazione e perpetuare dannosi pregiudizi. L’IA generativa minaccia inoltre di inasprire le disparità economiche e potrebbe arrivare addirittura a rappresentare un rischio esistenziale per il genere umano.
I sistemi di IA generativa dischiudono una serie di opportunità in aree quali la progettazione di prodotti, la creazione di contenuti, la ricerca farmaceutica e la sanità, l’istruzione e l’ottimizzazione energetica. Allo stesso tempo, però, possono rivelarsi gravemente destabilizzanti e dannosi per le nostre economie e società, ma anche per la stessa idea di umano.
Sono tentativi di trasposizione in termini logico-matematica-procedurali di un “modello concettuale” della realtà; tale modello o modello matematico può essere definito come l’insieme di processi che hanno luogo nel sistema reale studiato e il cui insieme permette di comprendere le logiche di funzionamento del sistema stesso. Essi sono assimilabili a una sorta di “laboratorio virtuale” per inventare una nuova realtà.
In fondo, come ci dice Gulisano, la questione dell’Intelligenza Artificiale va oltre un mero dibattito scientifico: è anche filosofico, antropologico e infine religioso. Dietro queste idee, e questi progetti, fa capolino un’antichissima eresia, la più pericolosa della storia, quella della Gnosi. La seduzione della piena e perfetta conoscenza del mondo proposta da Satana nella Genesi: sarete come Dio.
E’ l’idea dell’autodivinizzazione dell’uomo, che va oltre i confini della natura.
Ebbri delle nuove scoperte tecnologiche, gli scienziati possono diventare i nuovi prometei che possono spiegare tutto ciò che è umano con l’informatica, con la matematica, con le neuroscienze, con la chimica, analizzando geni, neuroni, ormoni e coscienze. L’uomo, in tal modo, e con l’aiuto di macchine “intelligenti”, non racchiuderà più alcun mistero.
Non si tratterà più di conoscerlo, ma di ricostruirlo; ovvero di inventarlo o reinventarlo. Anche se l’esito può essere mostruoso.
Un libro che ci aiuta a riflettere sul nostro presente, e sul nostro futuro.

Gian Piero Bonfanti